Teatro Comunale del Maggio Fiorentino

Luogo: Firenze
Cliente: Comune di Firenze
Tipo di intervento: Bonifica amianto copertura teatro lirico
Data intervento: 2006
Durata intervento: 36 mesi
Stato di fatto: Presenza di una copertura costituita di pannelli di amianto friabile con lastre di cemento amianto. La direzione ha imposto che i lavori di bonifica avvenissero senza interrompere l’attività delle prove e degli spettacoli.
Quantità: Superficie: 900 mq di copertura da bonificare.
Monitoraggi ambientali eseguiti: oltre 500.
Descrizione intervento: Il lavoro è stato eseguito con il teatro in funzione, come richiesto, rispettando gli orari delle prove e degli spettacoli. Gli interventi sono stati quindi eseguiti in orari festivi e notturni. Per la rimozione dei materiali è stata realizzata un’area confinata (confinamento statico-dinamico) in quota ad un’altezza di 21 metri dal piano calpestabile della platea.
La superficie da rimuovere è stata suddivisa in 4 aree confinate, ognuna delle quali è stata completamente sigillata e resa accessibile senza danneggiamento della volta interna del teatro.
Questo ha permesso la realizzazione della bonifica nel rispetto della normativa e senza inquinamento delle aree sottostanti (platea e palcoscenico) che hanno potuto continuare la loro attività.
Conclusioni: L’intervento è stato uno dei pochi realizzati in Italia senza interruzione dell’attività. Il lavoro è stato consegnato nei tempi previsti dal committente con la piena soddisfazione di tutti.

Hospice Osp. San Martino - Centro per cure palliative

Luogo: Genova
Cliente: Azienda Ospedaliera San Martino
Tipo di intervento: Building service
Data intervento: 2007
Durata intervento: 24 mesi
Quantità: Capacità ricettiva: 12 posti letto e servizi.
Superficie: 1200 mq
Stato di fatto: L’azienda ospedaliera di S. Martino aveva la necessità di realizzare il primo hospice ospedaliero a Genova, un centro dove i pazienti con patologia oncologica allo stato terminale potevano trovare accoglienza in locali di tipo alberghiero per beneficiare di cure palliative. A questo fine è stato in dividuato un piano del padiglione Maragliano.
Descrizione intervento: L’edificio in questione è tutelato dalla Sovrintendenza dei Beni Culturali, la demolizione dei locali è stata quindi eseguita nel rispetto dei vincoli di salvaguardia con la messa in sicurezza di lapidi commemorative e di elementi decorativi dei balconi in seguito ristrutturati. Tutti i lavori sono stati eseguiti durante il normale funzionamento degli altri reparti esistenti nel padiglione. Dopo la demolizione, sono stati realizzati i volumi delle stanze mono e bi utente, sono stati sostituiti tutti gli impianti idraulici, elettrici e termotecnici e si è proceduto al rifacimento della pavimentazione . CAT è stata incaricata della fornitura e dell’installazione di tutti gli arredi speciali compresi i televisori. Gli ambienti realizzati rispecchiano un livello qualitativo medio-alto simile all’alberghiero, Le scelte in merito alle forniture sono state fatte in concertazione con l’ufficio tecnico dell’ospedale ed il gestore della struttura specializzata.
Conclusioni: Recupero di una parte di un patrimonio esistente dismesso e realizzazione del primo hospice in un’Azienda Ospedaliera genovese pubblica.

Nave Costa Riviera

Luogo: Genova
Cliente: Prestige Cruise Management
Tipo di intervento: Ship recycling
Data intervento: 2000
Durata intervento: 2 mesi
Stato di fatto: Presenza di amianto non censito all’interno della nave e necessità di mapparlo prima di eseguire dei lavori di ristrutturazione.
Descrizione intervento: Mappatura di tutti materiali in amianto presenti sulla nave (tubazioni coibentate in sala macchine, guarnizioni delle porte stagne, pannelli dei controsoffitti, etc.). In seguito alla mappatura sono state eseguite le bonifiche nelle zone oggetto di rinnovamento e manutenzione, anche durante la navigazione.
Conclusioni: Una delle prime mappature di amianto su nave da crociera in Italia dopo l’approvazione del D.M. 20/08/1999.